foto mostraLo scorso 21 settembre il Lions Club Bosco Marengo Santa Croce ha aperto ufficialmente l’anno lionistico 2015/2016 presso la storica e suggestiva cornice del Complesso Monumentale di Santa Croce.

In occasione della manifestazione “Abilitando”, che si è tenuta in questa stessa sede nelle giornate del 25 e 26 settembre, il Club ha contribuito all’organizzazione della mostra “Vietato non toccare” in collaborazione con l’Università di Siena, realizzando la riproduzione della Macchina Vasariana, il grandioso altare maggiore in legno della Chiesa di Santa Croce a Bosco Marengo commissionato da Papa Pio V, allo scopo di consentire la fruizione tattile a ciechi e ipovedenti.

Nel corso della serata la Presidente del Club Vittoria Gallo, oltre a ricordare il service sulla sicurezza stradale realizzato in occasione del Raduno Motociclistico Lions Riders , ha voluto presentare questo progetto che si è inserito a pieno titolo nella manifestazione.

L’opera è stata rilevata tridimensionalmente allo scopo di ottenere il corrispondente modello digitale tridimensionale. Il modello, attraverso la tecnologia della stampa 3D, è stato riprodotto creando una copia fedele nella forma e nel materiale che potrà essere esplorata tattilmente. Dell’opera è stata poi realizzata una scansione tridimensionale ad alta risoluzione attraverso tecniche di Image –Based Modeling (IBM) o uso di scanner a luce strutturata, senza alcun contatto con l’opera originale.

La riproduzione rimarrà in esposizione permanente presso il Museo Vasariano di Bosco Marengo per permettere anche ai meno fortunati la fruibilità di questo capolavoro.

Relatori dell’iniziativa il Presidente del Cissaca di Alessandria Mauro Buzzi e il Consulente informatico ed esperto di tecnologie per disabili visivi Paolo Robutti.

Presenti, fra i numerosi soci ed amici, il 2^ Vice Governatore Distrettuale Giovanni Castellani, il Sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere ,il Presidente del Rotary Club Gavi Libarna Mario Fedriani, il Presidente di Circoscrizione Claudio Raiteri, il Presidente di Zona Guido Ratti ed il Presidente del Club Alessandria Marengo Alfredo Canobbio.

“Iniziamo ufficialmente il nuovo anno lionistico” – ha detto la Presidente Vittoria Gallo- realizzando questo importante service a favore dei non vedenti. Il supporto e l’assistenza alle persone con menomazioni visive è una delle più significative attività della nostra Associazione in tutto il mondo. Oggi la tecnologia ha cambiato rapidamente la vita quotidiana delle persone con disabilità ed ha aperto loro le porte al mondo del lavoro, dello sport, dello studio ed in questo caso dell’arte. Il nostro Club è felice di avere potuto contribuire alla realizzazione di questo percorso”.

Rosalba Marenco

Guarda la Gallery